Rubriche

Quarantena da Coronavirus e le Conseguenze sul Web: Resoconto della Settimana #1

Dalle bimbe di Conte agli esilaranti Flash Mobs.

(cover by marcoalbiero.it)

Solitamente, il web e in particolare i Social reagiscono in maniera esilarante alle notizie e alle situazioni di qualsiasi entità, siano esse piacevoli o drammatiche. Fortunatamente anche in questo caso è stato così, riuscendo a strapparci più di un sorriso capace di alleviare gli effetti spiacevoli di questa (giusta) prigionia nelle nostre case.

Abbiamo preso una nuova decisione. Siamo ben consapevoli di quanto sia dura cambiare le nostre abitudini, e rinunciare alla frequentazione dei locali con i nostri coetanei; tuttavia tempo non ce n’è. Stiamo avendo una crescita importante di contagi e di terapie intensive, oltre che di decessi. Dobbiamo quindi rinunciare tutti a qualcosa per il bene dei nostri cari, e dobbiamo farlo subito: è per questo che ho deciso di adottare misure ancora più forti, firmando un nuovo decreto che possiamo sintetizzare con “Io Resto a CasaGiuseppe Conte

È con queste parole che il nostro affascinante Premier, esattamente una settimana fa, ha annunciato l’estensione della zona Rossa a tutto il territorio nazionale: si esce dalle proprie abitazioni solo e soltanto per esigenze di prima necessità.

Spero di aver riportato più o meno bene le sue parole. Non ne sono sicurissimo, perché mentre ascoltavo Giuseppe Conte ero distratto da qualcosa. Il suo sguardo severo ma rassicurante; le sue labbra, in perfetta simbiosi con la sua gestualità decisa. Lo guardavo e mi domandavo: ma un capello fuori posto? Un difetto nel suo modo di vestire? Come può una figura umana essere così perfetta?

Le Bimbe di Giuseppe Conte

Ancora non era passato un minuto di questa quarantena, ma in cuor mio già sapevo che una delle prime conseguenze sarebbe dovuta al modo esemplare in cui questo singolo individuo stava affrontando, con determinazione e caparbietà, questa difficile situazione (pur senza perdere un briciolo del suo fascino!).

Esisteva, già dal maggio del 2018, una pagina Instagram dedicata al nostro premier: “Le bimbe di Giuseppe Conte“, sulla falsa riga de “Le Bimbe di Giulia de Lellis”. Tuttavia, dopo vari periodi di inattività e pochi posts, è proprio da lunedì scorso che la fanpage del nostro Premier ha visto una crescita impressionante, raggiungendo i 250.000 followers.

Il contenuto dei suoi post? Vediamoli insieme…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

✨💕💗💗 Il programma che tutte noi bimbe stiamo aspettando 💗💗💕✨#iDecretiCheNonTihoDetto #DecretoEpistolare #ApriciComeUnaBusta

Un post condiviso da Le bimbe di Giuseppe Conte (@lebimbedigiuseppeconte) in data:


 

Visualizza questo post su Instagram

 

Andrà tutto bene 🙏🏼💖 Grazie a @mfworlds #iostoacasaconilmiopresidente #quarantenasexy

Un post condiviso da Le bimbe di Giuseppe Conte (@lebimbedigiuseppeconte) in data:


Insomma, quanto basta per far ingrifare ragazzine e donne di tutte le età, il cui commento più innocente è “Decretami tutta

I commoventi Flash Mobs per sentirci tutti più uniti durante la Quarantena

Dal Po all’Etna; da Torino a Messina; da Roccaforte Mondovì a Calascibetta. Tutta Italia ha trovato il modo per sentirsi unita, coinvolgendo i cittadini di un’intera nazione nel mobilitarsi tutti insieme e… fare casino. Cantando; suonando strumenti improvvisati; accendendo flash e torce.

Ma ecco che anche in questo caso, qualche genio interviene ad eliminare la magia di questi momenti emozionanti, regalandoci però in cambio qualche momento di puro divertimento.

Va bene il Coronavirus, ma poco prima dell’emergenza c’era una questione da risolvere… Dov’è Bugo?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

STO SERIAMENTE AMANDO ✈️ @micheleal99

Un post condiviso da Ghetto Trash (@ghetto_trash) in data:

E capisco anche la necessità di sentirsi tutti uniti e suonare insieme. Ma ogni popolo ha le sue abitudini… e se al sud ci si aspetta di sentire fastidiose canzoni neomelodiche, allo stesso modo al nord, in particolare nel Veneto, dobbiamo aspettarci casi un po’ particolari come questo:

Ma lo comprendiamo, il disagio per questa quarantena forzata è tanto, e uno sfogo è più che accettabile.

La vera vittima di questa Quarantena: i nostri cagnolini

Immagina di essere Fido, fedele cagnolino della tua famiglia di ben 6 persone. Anche tu insieme ai tuoi padroni hai ascoltato al tg le notizie rassicuranti per gli animali domestici: pare che i cani non possano essere affetti dal Coronavirus (o almeno non possono trasmetterlo).

Bene“, pensi! Per quanto tu possa essere preoccupato per i tuoi padroni, sai che almeno potrai essere sempre in perfetta salute per assisterli. Poi leggi il decreto di Giuseppe Conte 💖, il padrone che in fondo al cuore hai sempre desiderato.

E un brivido corre lungo la schiena, fino a farti paralizzare la coda. “È possibile uscire per piccole passeggiate e per le necessità fisiologiche del tuo cane“. Vedi i tuoi padroni, uno per uno, avvicinarsi a te con uno sguardo diverso dal solito…

Altre chicche da Twitter

Inutile dire quanto si sia scatenata l’intera community di Twitter!

Ritorno in Palestra

Riconquiste importanti!

Multa sì, multa no?

Plot Twist

Una concezione di amore un po’ strana…

Conclusioni

E con queste ultime chicche si chiude il riassunto della prima settimana di quarantena. Voi come l’avete affrontata? (video premium di Pornhub a parte). E cosa vi aspettate per le prossime settimane?

N.B.: Il fatto che possiamo allegramente scherzare e riderci su, non significa che possiamo sottovalutare la grave situazione. Rispettate SEMPRE le direttive ministeriali; RESTATE A CASA; uscite solo in casi di necessità; lavatevi spesso le mani. 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close