Sport

Testa a testa in vetta alla classifica di serie A

Milan, Napoli e Inter divise da quattro punti. Più staccata la Juve

Campionato combattuto

Era da qualche anno che la nostra Serie A non era così avvincente. Continui capovolgimenti ai vertici della classifica.
Due mesi fa sembrava cosa fatta per l’Inter, alla conquista del suo secondo scudetto consecutivo nonostante le dolorose cessioni estive di Hakimi e, soprattutto ,del bomber Lukaku.
Ma quest’anno sembra non esserci una squadra ammazza campionato come negli anni scorsi. A inizio campionato il Milan era balzato in testa alla classifica, mentre l’Inter sembrava messa fuori gioco. Poi invece c’è stato il recupero della squadra di Inzaghi, che tra ottobre e gennaio ha recuperato i punti persi e si è portata in vetta alla classifica, fino all’ultimo derby meneghino.

Derby decisivo

Proprio l’ultimo derby ha segnato il sorpasso del Milan a danno dei cugini nerazzurri, apparsi stanchi per le troppe partite disputate e lo scarso turn over effettuato dal suo allenatore Inzaghi.
La squadra, dopo la sconfitta del derby, non ne ha azzeccata una. Eliminata dalla Champions League ad opera del Liverpool di Klopp, ha perso terreno anche in campionato, inanellando prestazioni opache.
La squadra è apparsa imbolsita e in condizioni fisiche precarie. Ha perso tutto il suo vantaggio nei confronti delle dirette inseguitrici, ed è stata superata in classifica anche dal Napoli di Luciano Spalletti.

Fattore scontri diretti

Le ultime partite hanno confermato la supremazia dei rossoneri che, battendo nello scontro diretto anche il club partenopeo, si è candidata seriamente alla vittoria finale del campionato.

Milan in vetta, verso lo sprint scudetto.

Mancano ancora 9 giornate alla conclusione, e ormai sembra che nessuno possa fermare la marcia trionfale del club di via Turati. Una mano il Milan l’ha avuta, sicuramente, dall’assenza delle partite di coppa infrasettimanali che hanno tolto molte energie alle agguerrite concorrenti.

Sembra ripetersi quanto accaduto lo scorso anno quando l’Inter, dopo l’eliminazione dalla Champions in seguito alla vittoria del derby, staccò tutte le avversarie e vinse agevolmente il campionato. Succederà anche quest’anno la stessa cosa?

Coppa Italia

L’unica distrazione del Milan potrebbe essere rappresentata dal derby di ritorno di coppa con l’Inter, partita che verrà disputata nel tardo mese di aprile, proprio a ridosso delle partite più importanti.
Trofeo quest’ultimo che rappresenterebbe, in ogni caso, un contentino per l’Inter e per la Juventus, già con un piede in finale dopo la vittoria nella semifinale di andata con la Fiorentina.

Non resta che gustarci queste ultime 9 partite inframezzate dall’ultima sosta per le nazionali, che verranno disputate la prossima settimana dopo la 30esima giornata di Serie A.

Champions League

In ogni caso, le inseguitrici Napoli e Inter potranno consolarsi con la probabile qualificazione alla prossima Champions League, visto il divario di punti con le dirette concorrenti.
Anche la Juve, partita male, sembra aver recuperato terreno ed è in vantaggio su Atalanta e Roma per il quarto posto, valevole per la Champions.

La squadra di Gasperini, l’Atalanta, dopo un ottima partenza sembra aver perso prezioso terreno per qualche infortunio di troppo.
Più defilate le capitoline Roma e Lazio, che lotteranno fino alla fine al massimo per un posto in Europa League. In coda lotta serrata per la salvezza, dove al momento appare spacciata solo la Salernitana nonostante il cambio in panchina.


Related Articles

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button