Benessere e SaluteCura del Corpo

Face Brush – Pro e Contro della spazzola per la pulizia del viso

La spazzola elettrica per il viso, o face brush, è diventata un accessorio irrinunciabile della beauty routine di tutte noi. Le sue potenzialità in fatto di detersione sono davvero sorprendenti. Infatti, questa spazzola riesce a ridare luminosità e morbidezza al nostro viso, ingrigito dallo stress quotidiano.

Ma vediamo meglio di cosa si tratta analizzando, nel dettaglio, tutti i pro e i contro di questo accessorio.

La spazzola elettrica per il viso è un attrezzo dotato di batterie o di cavo elettrico, in grado di fare girare una spazzola con setole morbide, che andrà a detergere in profondità la pelle del viso.
Per quanto riguarda quelle a batteria, alcune sono dotate di stazione di ricarica, sulla quale si può riporre l’apparecchio quando non viene utilizzato.

Ma perché una spazzola, non basta il sapone?

In effetti, la domanda è legittima e merita una risposta appropriata.

Il sapone, anche se sgrassante ,non riesce purtroppo ad eliminare completamente i residui del trucco e le cellule morte che si accumulano sulla pelle. Questi impediscono ai pori di respirare, rendendo la pelle spenta e opaca.

Le donne sanno bene quanto sia difficile eliminare i residui del trucco. I cosmetici ,infatti, contengono sostanze grasse e oleose che, se non eliminate bene, portano anche alla formazione di punti neri.

Questo vale soprattutto per chi ha la pelle grassa o mista. Se proviamo a passare sul viso un fazzolettino umido, ci accorgeremo di quanto la pelle resti “sporca” nonostante i frequenti lavaggi e i detergenti usati.

Con la spazzola elettrica, invece, il problema viene risolto. Le sue setole riescono delicatamente, giorno dopo giorno, a rimuovere ogni traccia di trucco o sebo, rendendo la pelle più morbida e luminosa.

Come si usa la spazzola per il viso

Prima di parlare dei pro e dei contro, è bene capire come si usa questo accessorio.

In realtà il suo uso è davvero molto semplice. Basta massaggiare un prodotto detergente sul viso, poi passare la spazzola per due o tre minuti per lato, evitando accuratamente le zone delicate come il contorno occhi. Questo va trattato diversamente e con i suoi prodotti specifici. Infine, sciacquerete e asciugherete il viso normalmente.
A questo punto, la pelle è pronta per ricevere la crema idratante o il siero di cui fate uso quotidianamente.

Come pulire e igienizzare la spazzola per il viso

Le testine delle spazzole elettriche vanno pulite bene e lasciate asciugare dopo ogni utilizzo. Almeno una volta a settimana vanno igienizzate in modo più profondo con un prodotto disinfettante; per esempio con alcol o Amuchina, in modo che vengano eliminati tutti i batteri.
Inoltre, le testine devono essere sostituite periodicamente. In seguito al continuo sfregamento si consumano, proprio come quelle dello spazzolino da denti, diventando meno efficaci e meno delicate.

Tutti i pro del Face Brush

  • È uno strumento più efficace dell’acqua e del sapone per la pulizia del viso.
  • Risalta lo “skin gloss” cioè il grado di lucidità della pelle; più la pelle è pulita, più sarà in grado di riflettere la luce.
  • Funziona come uno scrub.
  • L’acne lieve risponde bene a questo trattamento.
  • Può essere usata per tutti i tipi di pelle, anche quelle sensibili.
  • La pelle è meglio preparata per ricevere creme e sieri.

Tutti i contro del Face Brush

  • È costosa. I prezzi sono alti sia per l’acquisto dell’apparecchio, sia per le ricariche delle spazzole che, periodicamente, vanno cambiate.
  • Si deve pulire bene con acqua calda e sapone dopo ogni utilizzo, perché tra le setole, specialmente quelle in silicone,  si insediano tutti i tipi di batteri.
  • Inquina. Come tutti i dispositivi elettronici, va smaltita nelle apposite isole ecologiche.
  • Non tutti i detergenti possono essere usati. I detergenti a crema sono controindicati, in quanto la crema si incastra tra le setole. Stessa cosa per i detergenti a mousse; il movimento delle setole smonta la schiuma. Gli unici detergenti utili sono quelli a gel.
  • Non va usata frequentemente, perché effettua un’esfoliazione meccanica che, a lungo andare, potrebbe rovinare l’epidermide.

Scegliere la spazzola a seconda delle proprie esigenze

Scegliere la spazzola giusta non è sempre facile.
In commercio, infatti, ne esistono tantissime e tutte dotate degli accessori più disparati che, naturalmente, fanno variare il prezzo.

Andiamo dalle più glamour, come la spazzola Foreo o la Glosye Venus, alle più economiche ma non meno efficaci.

Quindi, prima di acquistare una spazzola per il viso è importante capire quali sono le proprie esigenze, per evitare di fare spese inutili.

Inoltre dobbiamo anche conoscere le caratteristiche tecniche, per capire quale funzione ci serve.

A questo proposito possiamo distinguere le spazzole in:

Spazzole rotanti

Questo tipo di spazzole hanno le testine che ruotano rapidamente. Eliminano efficacemente le impurità e sono indicate per chi ha una pelle normale o grassa, senza particolari problemi di sensibilità.

Spazzole oscillanti o a ultrasuoni

Utilizzano pulsazioni molto rapide per rimuovere le impurità della pelle. Questi modelli esfoliano meno di quelle rotanti, ma sono più delicate sulla pelle. Sono adatte per le pelli e rimuovono meglio lo sporco all’interno dei pori.

Un’altra cosa sulla quale porre attenzione sono le testine della spazzola.
Ne abbiamo di vari tipi:

  • A setole morbide e sintetiche
  • In silicone con setole piatte
  • Testine di spugna
  • Pomice o scrubber, per trattamenti di bellezza specifici

Inoltre, anche la velocità di rotazione delle testine è importante, in quanto varia a seconda del tipo di pelle che abbiamo. Se si ha la pelle sensibile, per esempio, una velocità inferiore è ottima.
Quindi, quando acquistiamo una spazzola viso è bene scegliere un modello con più velocità disponibili.

In conclusione, possiamo dire che queste spazzole rappresentano davvero una soluzione efficace per chi ama una perfetta pulizia del viso, o per chi ha problemi di acne e colorito spento.

Naturalmente non bisogna mai esagerare; bisogna capire quando la pelle deve riposare e quando ha bisogno di una sferzata di energia.

Dunque, scegliete la spazzola che fa per voi e iniziate questa piccola rivoluzione di bellezza!


Related Articles

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button