Benessere e Salute

Aceto di Mele – tutti i benefici di un elisir di lunga vita

L’aceto di mele, per le sue molteplici proprietà benefiche, può essere considerato un elisir di lunga vita a cui nessuno dovrebbe rinunciare.

Lo sapevano bene i Babilonesi e gli Egizi, che lo usavano per le sue qualità medicamentose contro molti mali. Infatti, se abbinato con il miele, può curare la tosse e l’influenza.
Anche i marinai del ‘400, che solcavano i mari in cerca delle Indie, caricavano sempre a bordo alcuni barili di aceto di mele. Era un ottimo rimedio contro lo scorbuto, temutissima malattia che si diffondeva tra gli uomini di mare a causa della carenza di vitamina C di cui, invece, l’aceto di mele è molto ricco.
Ma gli antichi conoscevano anche il suo incredibile potere disinfettante, e lo usavano per rendere l’acqua potabile.

Questo prodotto, così semplice e naturale, non smette di stupirci.
Il suo uso, oltre che alimentare, può essere applicato anche in ambito dermatologico, per risolvere o alleviare numerosi disturbi della pelle e dei capelli.

Che cos’è l’aceto di mele e come si ottiene

L’aceto di mele si ottiene facendo fermentare il sidro o il mosto di mele.
A trasformare il succo di mela in sidro e, poi, successivamente, in aceto, è l’Acetobacter. Si tratta di un batterio “buono” presente anche nel nostro intestino, all’interno del quale svolge un’azione risanatrice combattendo i batteri “cattivi” che provocano numerosi disturbi del tratto gastrointestinale.
Esiste anche un aceto di mele con “madre” non filtrato, ancora più efficace dal punto di vista dei batteri contenuti.

Ma cosa significa madre?
La madre dell’aceto, detta anche mycoderma aceti, è una sostanza gelatinosa che si aggiunge al sidro per produrre l’aceto. La sua presenza è indice di grande attività batterica.
La madre dell’aceto si forma in modo naturale quando, per esempio, si lascia una bottiglia di vino aperta per lunghi periodi e, nonostante l’aspetto poco invitante, è del tutto innocua.

L’aceto di mele con la madre è molto ricercato, perché conserva tutte le proprietà benefiche della mela e ha, quindi, un valore nutrizionale superiore rispetto ad un aceto filtrato.

I benefici alimentari

L’aceto di mele assunto sotto forma di alimento ci apporta dei nutrienti importantissimi:

  • il calcio che, grazie all’ambiente acido in cui è disciolto, si fissa meglio nelle ossa e nei denti;
  • Il potassio, un minerale fondamentale per il sistema vascolare e per il sistema nervoso;
  • Contiene anche fosforo, zolfo, fluoro, silicio, ferro, rame e magnesio;
  • Vitamine A, B1, B2, B6, C ed E;
  • E’ ricco anche di pectina, che aiuta una corretta funzionalità intestinale. Per quanto riguarda l’apparato digerente, ha un effetto detox;
  • Ha un azione battericida all’interno del nostro corpo, quindi previene le gastroenteriti e i disturbi intestinali;
  • La sua azione accellera il metabolismo;
  • Rimineralizza e regola il Ph del sangue e delle urine;
  • Contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna;
  • Combatte il colesterolo nel sangue;
  • E’ un potente antinfiammatorio, utile contro mal di testa e dolori articolari;
  • L’impiego della buccia delle mele nell’aceto non filtrato lo rende ricco di triterpenoidi, sostanze che contrastano le cellule tumorali.

Se volete dimagrire usate l’aceto di mele

L’aceto di mele è un prezioso alleato per chi vuole mettersi in forma e perdere i chili di troppo.
La sua azione, infatti, riesce ad accelerare il metabolismo regolando i livelli di glicemia. Se lo consumiamo prima dei pasti, rallenta la velocità con cui viene diffuso il glucosio nel sangue, riducendo l’insulina nel flusso sanguigno, che è la principale responsabile dell’aumento di grasso nel nostro corpo.

Consigli preziosi sull’uso dermatologico

Abbiamo detto che l’aceto di mele può essere usato anche per scopi non alimentari.
È molto efficace per risolvere i problemi legati alla pelle e ai capelli, nonché per migliorare il nostro aspetto.

Quindi vediamo alcuni di questi usi:

  • L’aceto di mele previene i danni provocati dai radicali liberi, ritardando l’invecchiamento;
  • È ottimo contro l’acne giovanile e i brufoli. Grazie all’effetto dell’acido malico, stimola il ricambio cellulare della pelle, liberando i pori dal sebo e permettendo alla cute di respirare correttamente;
  • In estate, lo potete usare per alleviare gli effetti delle punture di insetti;
  • Combatte le micosi e si può usare su ogni parte del corpo;
  • Fortifica i capelli e regolarizza quelli grassi, riducendo la produzione di sebo sulla cute;
  • Fortifica le unghie fragili soggette a rotture;
  • Ha anche un effetto schiarente sulla pelle, ottimo per chi è afflitto da macchie o lentiggini;
  • Se lo usciamo per sciacquare la bocca dopo esserci lavati i denti, aiuta a disinfettare il cavo orale, eliminando l’alito cattivo e riducendo il sanguinamento gengivale;

Le controindicazioni dell’aceto di mele

Nonostante i preziosi benefici, anche l’aceto di mele ha le sue controindicazioni.
Non bisogna abusarne, perché un uso eccessivo potrebbe causare problemi più o meno gravi.

Se lo si consuma in cucina smodatamente, ne potrebbero risentire i denti che, a causa dell’acidità, vedrebbero il loro smalto intaccarsi. Inoltre, potrebbe creare lesioni nelle mucose della bocca, nell’esofago e in altre zone del tratto digerente.

È stato documentato che le persone affette da gastroparesi, un disturbo associato al diabete che determina il rallentato svuotamento gastrico, con l’aceto di mele vedrebbero peggiorare la loro condizione.

Neppure chi ha patologie renali o patologie del tessuto osseo dovrebbe assumere questo tipo di aceto. L’acido acetico e l’acido malico in esso contenuti abbassano il PH del sangue, creando uno scompenso in persone già compromesse.

Per quanto riguarda gli usi dermatologici, ricordatevi che chi ha la pelle sensibile deve evitare l’aceto di mele. Questo non solo per il suo effetto esfoliante, ma anche per la sua acidità che potrebbe irritare o addirittura ustionare la pelle, specialmente nelle zone più delicate del corpo.

L’aceto di mele va usato sempre diluito in acqua e mai puro.

Detto questo, possiamo concludere dicendo che questo prodotto dalle qualità eccezionali non dovrebbe mai mancare nelle nostre case. Naturalmente facendo attenzione a non esagerare nel suo utilizzo!


Related Articles

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button